Un libro da non perdere, l’autore a The Vegetarian Chance

Lo dico subito: quando si parla di libri che propongono diete e programmi alimentari rivoluzionari tendo sempre ad esser scettica. Preferisco leggere ben bene e farmi un’idea chiara, prima di parlarne. E beh, devo ammettere che questo libro mi ha sorpresa. Perché è ricchissimo di informazioni interessanti dalle quali chiunque, non solo chi vuole dimagrire, può prendere spunto nella propria alimentazione quotidiana.

 

Il libro

Il programma Kickstart – In 21 giorni riduci il peso, acceleri il metabolismo e abbassi il colesterolo“, di Neal D. Bernand, è best seller del “New York Times” e sbarca in Italia il 26 aprile per Edizioni Sonda. L’autore è medico autorevole, per anni ha svolto ricerche per trovare un metodo scientifico grazie al quale ottenere la perdita di peso e una buona salute. Kickstart è il programma alimentare che ne è nato. E’ stato sperimentato da 500.000 persone e, a quanto pare, funziona.

Si tratta di un modo di mangiare tutto basato su frutta e verdura, legumi, cereali, pochi grassi. Leggendo il libro si scoprono i cibi metabolicamente attivi, quelli che placano il senso di fame, quelli da introdurre e quelli da evitare nella dieta d’ogni giorno. Il modo in cui attivare il metabolismo, proteggere il cuore e la salute, sperimentare in cucina, far la spesa.

Si trova poi anche un  programma alimentare di tre settimane da seguire, dettagliato giorno per giorno, con la bellezza di oltre 60 ricette da preparare. Dal pancake al porridge di avena integrale per la colazione, dalla pasta di zucchine con salsa di pomodori secchi alla pizza di pita, dal crumble di mele al chai masala al sorbetto di mango e lime. Il gusto c’è tutto, la varietà anche.

 

L’autore

Neal D. Bernand è fondatore del Physicians Committee for Responsible Medicine, un’organizzazione americana non profit la cui mission è quella di promuovere l’importanza della medicina preventiva e di condurre ricerche cliniche a sostegno dell’efficacia della corretta alimentazione nella prevenzione e nel trattamento delle più gravi e diffuse patologie. I risultati delle sue ricerche sono stati pubblicati sulle principali riviste medico-scientifiche internazionali e sono stati citati dall’American Diabetes Association e dall’American Dietetic Association nelle loro linee guida ufficiali. I suoi libri diventano puntualmente best seller del New York Times. Barnard è in prima linea nella battaglia contro i test sugli animali.

 

 

 

The Vegetarian Chance

L’autore, tra l’altro, sarà in Italia il 12 e il 13 maggio per partecipare a “The Vegetarian Chance“, competizione internazionale di alta cucina vegetariana creata dallo chef stellato Pietro Leemann,e dal giornalista Gabriele Eschenazi con l’intento di alimentare la diffusione della cucina vegetariana.

Mangia la foglia, salva il pianeta sarà il tema di quest’anno. Il festival si terrà il 12 e 13 maggio alla Fabbrica del Vapore di Milano.

Barnard interverrà al Festival sabato 12 in due momenti. Il primo alle 13.00 quando il pubblico sarà invitato a consumare con lui un picnic davvero speciale. Il Barnard picnic basket, messo in vendita, conterrà del cibo cucinato seguendo ricette dello stesso Barnard, che poi le illustrerà in diretta al pubblico. Il secondo momento sarà intorno alle 14.30, quando il professor Barnard insieme a Pietro Leemann e Jenny Sugar spiegherà al pubblico le sue teorie e le sue attività in favore di una “medicina responsabile”.

Sempre sabato pomeriggio è in programma il dibattito su “Mangia la foglia, salva il pianeta. Produzione di alimenti e clima” con Federica Ferrario, responsabile Campagna Agricoltura Sostenibile e Progetti Speciali di Greenpeace e Serena Milano, segretario generale della Fondazione Slow Food per la biodiversità, Giovanni Caprara, giornalista scientifico del Corriere della Sera. Domenica 13 dalle 12 alle 14 si potrà seguire il concorso dalla balconata della Fabbrica del Vapore che sovrasta la cucina dei concorrenti. Premiazione prevista intorno alle 15 e incontro con Leonardo Caffo verso le 16.

 

0 Comments

X