Il menù veg di Natale?! Tagliatelle nere, gran bollito, stella di pandoro e…

Il menù di Natale

Le luci ad addobbare strade e balconi, il camino acceso, l’immancabile albero decorato e i primi regali acquistati.

Siete già immersi nell’atmosfera natalizia?! E magari state anche già pensando a quale sarà il vostro menù di Natale?! Beh, allora non vi resta che prender spunto dai bravissimi chef vegan, che in queste settimane affinano gli ultimi dettagli delle proposte con le quali sorprenderanno i clienti dei migliori ristoranti a Natale.

 

 

SONY DSC

Chef Claudio Di Dio

Preparate le papille gustative e seguiteci alla scoperta (purtroppo per ora solo virtuale) del menù ideato dallo Chef Claudio Di Dio per il Natale 2017 al suo BistròBio di Milano.

Un’esplosione di colori e di sapori. La tradizione natalizia rivisitata in chiave 100% veg.

A far da filo conduttore al menù è appunto la migliore tradizione culinaria italiana. Sono evidenti i rimandi ai piatti lombardi, emiliani, laziali, campani, alternati a incursioni nella cucina orientale. L’atmosfera?! Beh, ovviamente è quella intima della famiglia raccolta attorno alla tavola imbandita per la più sentita delle feste.

 

SONY DSC

 

E allora via. Si comincia dagli sfiziosi antipasti:

  • Coppette di pompelmo a cubetti con tempeh marinato, olive, finocchi ed emulsione di aceto e zenzero.
  • Insalata natalizia di catalogna spigata con petalini di cipolle marinate all’aceto di mele, cimette di cavolfiore, sedano, pere williams e melagran.
  • Vellutata di topinambur e zucca al timo con crostini di castagne croccanti.

 

E poi si entra nel vivo del menù, con i primi piatti. La cui semplice descrizione è già di per sé poesia:

  • Tagliatelle di semola di grano duro al nero con crema di radici amare al tartufo, caviale di kiwi, emulsione di olio alle nocciole e scorze di limone, scaglie di tartufo nero.
  • Barchetta di radicchio con cous cous al cardamomo e cannella, frutta di stagione, uvetta ed anacardi tostati. 
  • Gnocchetti alla romana di miglio ed erbette di provenza ripassate in padella con olio e salvia, chips di cavolo nero.

 

SONY DSC

 

Non pensiate sia finita qui. Mancano ancora i secondi, con tanto di gran bollito e mostarda:

  • Cestino di polenta con fonduta di formaggio vegetale gratinata e granella di mandorle e salvi.
  • Gran bollito di seitan e verdure con mostarda di Cremona leggermente piccante.
  • Quadrotto di tofu croccante marinato al lime con insalata di avocado e cavolo cappuccio viola, olio e pepe al limone.

 

Infine i dolci, da favola:

  • Tavolozza di dessert alla frutta con cioccolata, accompagnata da mostaccioli napoletani e coulisse al lampone. 
  • Stella di pandoro con crema alla frutta, crema alla sambuca, panna di soia e frutta fresca. 
  • Zuppetta di mango con crostini alle nocciole e mandorle.

 

Un viaggio sensoriale spettacolare.


Il Natale cruelty free

Basta guardare i piatti dello Chef per rifarsi gli occhi. Per ricordare quante siano le deliziose alternative 100% vegan al menù della tradizione. Certo, raggiungere certi risultati è ardua impresa. Ma a questo servono gli Chef. E i loro menù di Natale. Così, per una volta tanto, sei tu a farti coccolare, a sederti a tavola e a goderti un pranzo di quelli che ricorderai. Con tutta la famiglia.

Ah, nel caso in cui il pranzo di Natale decideste di gustarlo proprio al BistròBio sappiate che la cucina di chef Di Dio è plant-based, biologica, stagionale e locale. Ma soprattutto fantasiosa e sorprendente, mai banale.

Perché nutrirsi è sì un atto vitale, necessario, ma è anche un’occasione per farsi del bene, per coccolarsi e compiacersi, sia spiritualmente che fisicamente. E il motto dello chef Claudio Di Dio è: “il cibo dell’anima è il sorriso e il sorriso è nei miei piatti”. Cosa volere di più?! 😉

 

SONY DSC

 

 

Per info:

BISTRòBIò, NATURAL VEGAN FOOD
VIA VALTELLINA, 10
MILANO
www.bistrobio.eu

 

0 Comments

X