Budino miglio, amaranto e quinoa con more e granella di nocciole

 

Budino miglio, amaranto e quinoa con more e granella di nocciole

 

Eccomi qui con una nuova ricettina. Ultimamente sto sperimentando molto in cucina con miglio, quinoa, amaranto. Perché sono convinta che consentano di ottenere ottimi risultati in piatti anche molto diversi tra loro, capaci di mixare al meglio sapori e consistenze.

In genere gustiamo miglio, quinoa e amaranto con verdure, sughi, pesti o simili. La versione dolce è meno gettonata, eppure trovo che sia fantastica. Perché consente di creare dei “non dolci” deliziosi, che soddisfano la voglia di dessert ma restano sani e leggeri, senza zuccheri, vegan e gluten free.

Quello che vi propongo oggi è una sorta di budino, fresco e morbido….molto buono. Provare per credere 😉

 

Ingredienti:

  • 100 gr di miglio
  • 60 gr di amaranto
  • 60 gr di quinoa
  • succo di mela puro
  • 1 cucchiaino colmo di agar agar
  • 3-4 prugne, fresche o secche
  • cannella
  • bacca di vaniglia
  • granella di nocciole o mandorle
  • more
  • semi di chia e di lino
tempo ricette vegan   20 minuti + riposo in frigo

tomato-128-2tomato-128-3tomato-128-3

Preparazione:

 

Sciacquate dentro a un colino miglio, quinoa e amaranto e fateli cuocere nel succo di mela allungato con un po’ d’acqua. Il succo deve essere circa il doppio (anche un po’ di più) rispetto al volume di miglio, quinoa e amaranto.

Aggiungete una manciata di semi di lino, un pizzico di sale, cannella, la bacca di vaniglia, le prugne (dopo aver tolto il nocciolo). Lasciate cuocere per una ventina di minuti, poi unite l’agar agar e mescolate. Dovete ottenere un composto piuttosto appiccicoso. Lasciatelo riposare qualche minuto.

 

 

Non vi resta che prendere alcuni recipienti (ciotoline, bicchieri, ….), versarci dentro il composto ottenuto e mettere in frigorifero. Dopo qualche ora i budini sono già pronti, potete ora gustarli guarnendoli con frutta fresca o secca, spezie, semi. Io ho spolverato con granella di nocciole e semi di chia, completando con qualche mora e mandorla

 

 

 

 

 

 

         Ricetta di Silvia Butera, FoodBlogger Unpodisaleinzucca

0 Comments

X