Crostata di miglio e amaranto con frutta fresca e crema di mirtilli

CROSTATA DI MIGLIO E AMARANTO, CON PESCHE E CREMA DI MIRTILLI

Ultimamente mi sto appassionando di cucina macro bio vegan…fornisce moltissimi spunti per mangiare bene e in modo sano. Ho scoperto, per esempio, che qualsiasi tipo di dolcificante si può eliminare senza problemi, se si usa tanta frutta. E anche che alimenti come il miglio e l’amaranto possono diventare basi perfette per ricette dolci o salate, dalle pizze alle crostate.

Ovviamente aspetto e gusto saranno un po’ diversi dai tradizionali piatti che siamo abituati a mangiare, ma si possono ottenere risultati molto buoni, capaci di aprire il palato a nuovi sapori, più naturali, più sani.

Così oggi vi propongo questa simil-crostata realizzata con miglio e amaranto, farina di mandorle, prugne secche. E poi arricchita con pesche, crema di mirtilli, frutta a piacere.

 

Ingredienti:

  • 100 gr di miglio
  • 60 gr di amaranto
  • succo di mela puro
  • 1 cucchiaino di agar agar
  • farina di mandorle
  • prugne secche
  • datteri
  • cannella
  • crema di mirtilli o di mela
  • sciroppo di riso
  • pesche e frutta a piacere
  • semi o granella di frutta secca
tempo ricette vegan   20 + 20 minuti

tomato-128-2tomato-128-3tomato-128-3

Preparazione:

 

Date una sciacquata a miglio e amaranto e fateli cuocere insieme in 3 parti di acqua e 1 di succo di mela, aggiungete un pizzico di sale, un po’ di cannella, un cucchiaino di agar agar.

 

Lasciate pure stracuocere, anche 20-25 minuti. Otterrete una sorta di pappa piuttosto appiccicosa. Mettetela in una ciotola e aggiungete due o tre prugne secche senza nocciolo, qualche dattero, e se volete potete mettere anche un po’ di sciroppo di riso (io lo evito, ma se desiderate un risultato un po’ più dolce vi consiglio di usarlo).

Frullate il tutto col mixer grossolanamente e aggiungete farina di mandorle in modo da rendere un po’ più asciutto il composto.

Stendete l’impasto così ottenuto su una teglia con carta da forno, fate in modo che diventi piuttosto sottile. Spalmate quindi con crema di mirtilli o mela, aggiungete qualche fetta di pesche o altra frutta. Cospargete di semi a piacere, granella di mandorle o nocciole, cannella. Infornate a 200 gradi fino a cottura.

 

 

Il risultato vi stupirà. Potete farne molte varianti, anche con uva, mele, mirtilli freschi….

 

 

 

Ricetta di Silvia Butera

0 Comments

X