#Andiamooltre. Torniamo a guardare gli animali con gli occhi dei bambini

Quando sei bambino hai occhi capaci di farti guardare le cose senza pregiudizi, con assoluta spontaneità, con passione ed emozione. Sono gli adulti, poi, a incanalare gli sguardi verso prospettive che possono dare un’idea del tutto distorta della realtà. Metti le fiere. Quelle che con l’estate vengono organizzate qua e là in tutta Italia. Spesso molto antiche, legate a tradizioni, al territorio, al mondo rurale. Con tanti begli ingredienti ad arricchirle, se non fosse che uno di questi, spesso il principale, sono gli animali. Pecore, mucche, cavalli, asini. Legati, esposti per richiamare i bambini e le loro famiglie.

Una volta mio figlio l’ho portato, a una di queste fiere. Tutti davano da mangiare a mucche rinchiuse in spazi microscopici, un po’ stordite dal caldo e dalla ressa, un po’ assenti. Il suo primo commento è stato : “Mamma, a me questa mucca sembra proprio triste”. Beh, di sicuro quella mucca felice non era. Come non lo erano i cavalli accanto, che ben volentieri se ne sarebbero corsi via. Ma sin da quando siamo piccoli ci abituano a guardarli da una prospettiva deviata. Impariamo che quella è la loro condizione, il loro ruolo nel mondo. E un bel giorno nemmeno più ci facciamo domande.

 

 

Finché ricominciamo ad aprire gli occhi. A volte si ha la fortuna di conoscere persone che danno il buon esempio, altre volte basta una semplice visita in uno di quegli splendidi posti che fanno parte della Rete dei Santuari di Animali Liberi in Italia. Chi l’ha detto che l’animale debba essere al servizio dell’uomo? Chi l’ha detto che non si possa stringere un patto diverso, rispettoso d’ogni vita? Fortunatamente, oggi, gli occhi li stanno aprendo in molti. E le iniziative che nascono per sensibilizzare l’opinione pubblica iniziano a diffondersi.

 

 

Un esempio?! #Andiamooltre. Con questo hashtag un Comitato costituito da Lav Bergamo, le Grandi Orecchie Onlus, il canile di Vignate e altri soggetti propone a cittadini, associazioni, gruppi attivi, esponenti politici e a chiunque vi si riconosca, di aderire ad un Comitato Cittadino che promuove una condotta più attenta e consapevole dei bisogni etologici degli animali con cui quotidianamente ci relazioniamo. Una petizione del comitato Andiamo Oltre è già attiva, con l’obiettivo di evitare situazioni di abuso a cielo aperto in una fiera del bestiame in programma per ottobre. Non è impresa facile, soprattutto quando si tratta di fiere storiche, ma molto si può fare per far riflettere la gente. In modo ordinato e coordinato, con passione e buoni esempi.

 

Per info:

Pagina Facebook: @Andiamo Oltre – Comitato Cittadino Inzago

 

 

0 Comments

X