A Piacenza torna il Veg&Joy Festival, il 24 e 25 giugno

Una due giorni ricchissima di appuntamenti, di iniziative ed eventi tutti dedicati all’etica vegan.

Sabato 24 e domenica 25 giugno, dalle ore 10, torna a Piacenza il Veg&Joy Festival. Presso Palazzo Ghizzoni Nasalli (vicolo Serafini 12, lato via Roma), questa seconda edizione affronterà argomenti ampi con ospiti importanti e riconosciuti professionalmente a livello scientifico e culturale.

Il progetto, nato un anno fa, è realizzato dall’Associazione Veg&Joy grazie alla stretta collaborazione con Lo Fai Handmade Bar e con Food Love, e si sviluppa attorno all’esigenza di promuovere, informare e fare chiarezza sulle tematiche vegan, in un territorio in cui sta crescendo fortemente l’attenzione e l’interesse verso scelte etiche e cruenti free.

Il Veg&Joy Festival ospiterà conferenze, associazioni, artigiani, produttori, attività per bambini e laboratori per adulti, il tutto condito con cibo e musica.

 

 

Il programma

Sabato 24

Si comincia sabato 24 giugno con una mattinata dedicata al mondo animale, con l’intervento di Flavia Cruciani di Animal Equality che parlerà di “Efficienza e strategia per porre fine allo sfruttamento animale”. La giornalista Giulia Innocenzi presenterà invece il suo libro “Tritacarne”, scritto a seguito della sua esperienza di affiancamento ad associazioni animaliste che hanno svolto investigazioni in allevamenti intensivi per testimoniare il maltrattamento degli animali.

 

 

Il pomeriggio del 24 giugno proseguirà con una tavola rotonda dal titolo “Spazio pubblico e rigenerazione urbana. Idee, azioni, progetti”, moderata dall’architetto Giovanni Battista Menzani, nella quale Alessandra Bonomini (architetto) e le associazioni Linfa urbana, Rivularia e il Collettivo Praxis presenteranno esperienze e progetti tutti collegati dal tema della sostenibilità.

A seguire, sarà il bioeconomista Andrea Strozzi, (giornalista del Fatto Quotidiano e autore tra gli altri di “Solo la crisi ci salverà” e “Vivere basso, pensare alto”) a mettere l’accento sulla condizione nella quale ci troviamo a vivere oggi, con la conferenza “La Crisi è il lievito del cambiamento: come trasformare la paura in coraggio”.

Il pomeriggio proseguirà con una conferenza sul tema dei latticini per mettere a fuoco gli aspetti di manipolazione, salute e sfruttamento animale con gli interventi di Roberto Favata, bioagronomo alimentare e membro del Comitato Scientifico Associazione Vegani Italiani onlus, Rosalia Sgorbati, medico e Flavia Cruciani di Animal Equality.

 

 

Il pomeriggio del sabato terminerà con un momento dedicato allo sport e al mondo vegan con la conferenza “Il limite che non c’è. Dall’Italia a Capo Nord correndo” dell’ultramaratoneta Andrea Budu Toniolo e con la partecipazione di Alessandra Corvi, dr.ssa in Scienze Motorie e preparatore fisico del Centro Unique Piacenza e Piacenza Natural Sport.

La serata proseguirà con cibo e musica e divertimento.

 

 

Domenica 25

Domenica si parte con il benessere fisico e mentale, grazie all’Associazione Yogagea che realizzerà una vera e propria lezione di yoga per tutti coloro che vorranno partecipare. Sarà inoltre possibile assistere ad una dimostrazione di acro-yoga. Titolo della mattina “Yoga è Ahimsa, non violenza”.

 

 

Seguirà quindi l’intervento di Claudio Pomo, responsabile delle campagne di comunicazione di Essere Animali: “Dalla denuncia al cambiamento: aumentare l’impatto dell’attivismo” e tornerà nel pomeriggio per parlare del tema della sperimentazione animale nel settore della produzione di farmaci e vaccini.

Verso ora pranzo sarà protagonista Claudio Di Dio, chef di Bistrò Biò di Milano, con uno showcooking aperto a tutti coloro che vogliono scoprire un po’ di trucchi e imparare ricette nuove con la guida di un grande cuoco.

 

 

Nel pomeriggio Roberto Favata farà riflettere su un’azione che ognuno di noi compie quotidianamente: “Spesa al supermercato: scelta possibile per la salute?”.

A seguire una tavola rotonda su un tema di forte attualità, che riguarda tutti, ma soprattutto i più piccoli: “Scelte consapevoli e corretta informazione: vaccini, naturopatia e sperimentazione animale” nella quale oltre a Claudio Pomo e Roberto Favata interverranno Fabiana Baudo dell’Associazione VaccInformato di Piacenza e Claudia Polenghi, naturopata, con un video intervento sul tema della prevenzione attraverso la naturopatia.

Infine, prima di lasciare spazio alla musica dei giovani musicisti dell’Associazione Musicalia, i medici Daniela La Commare e Samanta Mazzocchi parleranno di “La salute vien mangiando: possono le diete a base vegetale influenzare lo stato di salute?”

Per concludere in bellezza non mancheranno musica e cibo, da degustare nell’affascinante cornice del giardino di Palazzo Ghizzoni Nasalli.

 

 

I bambini

 

Durante i pomeriggi del Festival saranno organizzati numerosi momenti dedicati ai bimbi. Sia sabato che domenica, tra le 16 e le 18, i più piccoli potranno partecipare ad un incontro di lettura di favole che rispettano gli animali. Ai più grandi, dagli 8 anni in su, è dedicato invece un laboratorio di consapevolezza alimentare, realizzato in collaborazione con l’associazione Cucinare Secondo Natura, per conoscere, giocando, i colori, sapori e profumi di tanti cibi.

 

 

Associazioni e vegan food

Al Veg&Joy Festival parteciperanno numerose associazioni attive in ambito etico e animalista e piccoli artigiani e produttori a disposizione del pubblico per promuovere le loro attività, che spaziano dalla cosmesi naturale all’alimentazione, dai prodotti per l’infanzia al verde e alle piante.

E infine…cibo per tutti i gusti! Sarà infatti possibile assaporare tantissime proposte culinarie vegan grazie alla presenza di diverse realtà che proporranno i loro menù, con panini, primi e secondi piatti, dolci e gelato.

 

Il festival è realizzato grazie al contributo di: Centro Unique, Piacenza Natural Sport, Scotti Vegan Shoes, L’Alambicco ed Elobaby.

 

 

 

Info:

https://www.facebook.com/AssociazioneVegJoy/

mail: associazionevegjoy@gmail.com.

 

0 Comments

X