Dalla maialina Esther a Pitagora, fino al festival più impressionante – 5 vegan curiosità…

5 Vegan Curiosità

1.Belli, famosi, sportivi…spesso cantanti 😉

I volti noti che hanno scelto uno stile di vita vegan. Dalla splendida Natalie Portman, che nel 2007 ha anche lanciato una marca di calzature vegane, ai bellissimi Leonardo Di Caprio e Brad Pitt, passando per il campione di boxe Myke Tyson e il super Frank Medrano, atleta vegano esperto di calistenichs bodyweight.

Ma sono i cantanti a dominare la scena. Primo tra tutti Moby, ben 30 anni di vita veg alle spalle, un proprio ristorante, messaggi importanti lanciati grazie alla musica (il suo album “These Systems are Failing” vuole risvegliare le coscienze e ribadire la necessità di rispettare l’ambiente attraverso il veganesimo). In Italia Jovanotti, che però sulla sua scelta di vita è al contrario molto riservato.

2.L’insospettabile Paese del vegan-boom

E’ l’Australia, in assoluto uno dei paesi nei quali il mercato vegan cresce di anno in anno a velocità sempre più sostenuta. Non a caso in Australia la parola “vegan” è al vertice delle ricerche su Google. E a Melbourne ha aperto i battenti il più grande negozio vegan del mondo, The Cruelty Free Shop. Un marchio che conta già cinque punti vendita da tempo attivi in Australia, con migliaia di prodotti in vendita, angolo bar e degustazioni. Non mancano testimonial e super vegan families, come quella della nota Amanda Brewer (guardatevi il video..), anche i suoi cani sono vegan…

3.Il festival vegan più famoso e…più impressionante al mondo

E’ il Phuket Vegetarian Festival, in Thailandia. Si tiene durante il nono mese lunare cinese e prendervi parte è un’esperienza unica, sotto ogni punto di vista. Dura ben 10 giorni, durante i quali occorre rispettare rigorosamente una dieta vegetariana o vegana e astenersi da ogni vizio. Durante il periodo di festa si può assistere a diverse cerimonie, accompagnate dal suono dei tamburi e dai rimbombi dei fuochi d’artificio. Un festival suggestivo e al tempo stesso impressionante: per scacciare il male da se stessi gli abitanti si trafiggono con spade, si battono la fronte con l’ascia, si bucano con piercing, si flagellano.

4.La maialina Esther

La sua pagina Facebook, “Esther the Wonder Pig”, conta oltre un milione di followers. Esther è una maialina (beh, insomma, pesa quasi 180 chili…) divenuta simbolo della battaglia dei diritti per gli animali. Perchè lei, come un qualsiasi cane o gatto, fa parte della famiglia che l’ha adottata. Nessuno mai si sognerebbe di farne un insaccato e di mangiarsela. I canadesi Derek e Steve l’hanno adottata convinti fosse uno di quei maialini nani da appartamento, ma lei ha saputo stupirli. E far cambiare le loro stesse scelte di vita. I due ragazzi sono diventati vegani, pubblicano foto e video bellissimi, hanno appena scritto un libro sulla loro amica maialina…

5. I primi vegani della storia

Fu Pitagora, 550 a.C. Ebbene sì, alla faccia di chi sostiene che l’esser vegano sia una moda d’oggi. Ovidio, nelle sue “Metamorfosi”, spiega bene come l’astenersi dal mangiare animali abbia una doppia motivazione etica: l’inutilità di arrecare dolore agli animali quando la Terra offre cibo in abbondanza e la credenza nella metempsicosi, ovvero la trasmigrazione dell’anima da un corpo ad un altro. E Platone auspicava un regime alimentare vegano nella sua Repubblica Ideale…

E le curiosità potrebbero essere ancora tante. Soprattutto in cucina. Perchè l’alimentazione vegana ha saputo sradicare tabù che sembravano inattaccabili. Come il fatto che per fare i dolci servano per forza uova, latte, burro….e invece esistono mille modi per sostituirli, mille curiosità da scoprire per rendere i piatti gustosi e invitanti…ma questa è un’altra storia 😉

0 Comments

X