I fagioli protagonisti in tavola. Sani e ricchi di proteine.

In una dieta vegana non possono assolutamente mancare. Perchè sono buoni, ma soprattutto ricchi di preziosissimi macronutrienti. I fagioli sono un alimento fantastico, da rivalutare e valorizzare in tavola, a maggior ragione ora che l’inverno si avvicina.

A renderli indispendabili per chi decide di seguire un’alimentazione vegan sono soprattutto le proteine, presenti in ottima quantità (circa 24 gr/100 gr), non a caso in passato i fagioli erano considerati la “carne dei poveri”.

zuppa-fagioli

I fagioli contengono inoltre la lecitina, capace di favorire l’emulsione dei lipidi e quindi utile per abbassare i livelli di colesterolo, hanno pochi grassi e grazie a buon apporto di fibre garantiscono un senso di sazietà a fine pasto.

Il bello è che sono versatili e si prestano a numerosi piatti squisiti. Le nonne li raccoglievano nell’orto, li sgranavano pian piano e mettevano sul fuoco a bollire deliziose zuppe. Oggi spesso li compriamo già pronti, ma l’ideale sarebbe provare a imitare i buoni esempi. Freschi hanno tutto un altro sapore, se poi li si coglie con le proprie mani dopo averli coltivati la soddisfazione ripaga d’ogni sforzo. Il modo migliore di cucinarli è farlo in modo semplice e leggero, perchè si possano poi eventualmente usare per vari piatti a seconda di come si decide di condirli.

Un consiglio: i fagioli andrebbero mangiati abbinati ai cereali, in questo modo le loro proteine vengono meglio assorbite dall’organismo. Ecco allora che la “sacra” pasta e fagioli ottiene un importante riconoscimento in quanto a proprietà nutritive, non a caso da sempre è un piatto amato da grandi e piccini, ricco di gusto e facilmente “rivisitabile” in chiave vegan.

0 Comments

X